Dopo aver attentamente valutato quanto scritto nel DCPM del 26 aprile 2020, si confermano le limitazioni tuttora vigenti per le nostre attività, perlomeno fino al 17 maggio.

Con il prossimo decreto, che dovrebbe essere approvato entro il 18 maggio, vedremo se cambierà qualcosa.
In ogni caso, vista la situazione e il rischio per la salute degli allievi, musicisti e insegnanti, consigliamo di eccedere nella prudenza prima di assumersi la responsabilità di riaprire, nonostante il nostro forte e legittimo desiderio di tornare a fare musica insieme.

Di seguito il comunicato completo del Tavolo Permanente, che invitiamo a leggere: in questo comunicato sono scritte anche alcune proposte che stiamo facendo al Governo, a tutela di tutte le bande musicali, speriamo di riuscire a ottenere qualcosa.