ABBM

Associazione Bergamasca Bande Musicali

ABBM nasce nel marzo 1991, per espressa volontà di 85 Presidenti di Bande Bergamasche con atto notarile.
Oltre a disporre di tutti i requisiti richiesti per essere un’associazione di volontariato legalmente riconosciuta, rappresenta il punto di riferimento informativo del settore bandistico, in ambito provinciale, regionale e nazionale.

Statuto dell'Associazione

Scarica

Nel particolare, grazie al continuo osservatorio sui problemi, al lavoro di assistenza che assicura a 360 gradi ad associati e non e all’ attività di collaborazione con alcuni Uffici legislativi, il riferimento diventa di carattere logistico, gestionale amministrativo e statutario.
ABBM, inoltre, mantiene contatti continui con le associazioni nazionali ed estere di categoria.
A far decollare, comunque, le Bande verso mete ambite, oltre alla costante spinta diABBM, è da annoverare la seria preparazione dei musicanti, curata puntigliosamente dai Maestri, molti dei quali formati alla scuola del “Master” indetto dall’Associazione.

L’Associazione si propone di promuovere e favorire nella provincia di Bergamo, e dovunque in Lombardia, la diffusione della cultura musicale e bandistica in particolare. L’Associazione pertanto perseguirà i seguenti obbiettivi:

  • favorire lo sviluppo di organizzazioni bandistiche e musicali in genere
  • curare la formazione ed educazione musicale dei giovani, agevolandone, anche finanziariamente, gli studi
  • rappresentare unitariamente gli associati nei confronti della Pubblica Amministrazione in genere e privati proponendosinelle iniziative come primo interlocutore a difesa degli interessi dell’immagine delle Bande e organizzazioni musicali associate
  • far conoscere la esclusiva e peculiare natura amatoriale delle Bande e gruppi associati
  • curare i collegamenti con Enti pubblici e privati e con analoghe o affini organizzazioni musicali esistenti in Italia ed all’estero, realizzando utili scambi culturali e associativi
  • procurare all’associazione i mezzi finanziari, le sovvenzioni, le donazioni utili all’espletamento delle sue funzioni
  • promuovere e sviluppare ogni iniziativa rivolta a potenziare l’attività dell’Associazione, soprattutto nel campo della sensibilizzazione musicale, della formazione e della qualificazione.

A tal fine l’Associazione potrà:

  • istituire corsi di formazione e specializzazione per le organizzazioni associate, aperti anche ad altri soggetti interessati all’attività musicale
  • curare la pubblicazione di bollettini, circolari, riviste, periodici, libri e stampati in genere attinenti l’attività svolta e/o da svolgere
  • organizzare in collaborazione con altri organismi riunioni, congressi, rassegne, raduni e manifestazioni nell’interesse degli associati e, in particolare, la promozione e/o la realizzazione dell’attività concertistica
  • promuovere ed organizzare attraverso gli associati, manifestazioni e/o concerti di solidarietà aventi scopi sociali ed umanitari verso terzi meno abbienti
  • per l’esistenza di gruppi associati fuori provincia, istituire uffici decentrati corrispondenti al fine di poter meglio gestire l’attività economica ed organizzativa di quei gruppi
  • costituire apposite sezioni di associati in relazione allo svolgimento di attività musicali differenziate (es.bande musicali, ecc.)